I.L.O. "UETP Alma Mater" - Università of Bologna


Numero scheda

26

Titolo

Comportamenti delle strutture

Settore

Edile

Descrizione

- Comportamento di strutture, elementi strutturali, materiali di tipo civile (cemento armato), composti strutturali per il recupero in zona sismica (di strutture in cemento armato).
- Analisi del danneggiamento e perdita delle proprietà tecniche nel lungo periodo attraverso studi sia numerico teorici che sperimentali (e modelli matematici). Per esempio, nel caso di una trave in cemento armato che poggia sulle estremità (due pilastri) e abbia problemi di armatura insufficiente (corrosione armature): in questo caso è necessario prevedere che supporti carichi maggiori. Un tipo di rinforzo innovativo è l’utilizzo di materiali in fibre di carbonio (che vengono placcate): in questo modo si aumenta il punto di rottura di due volte (la resistenza dell’acciaio è di 7-8 volte maggiore) e rispetto alla placca di acciaio vi sono tre vantaggi; in primo luogo è sufficiente un minor quantitativo di prodotto, inoltre il peso è minore ed infine il placcaggio risulta facilitato.
- Studio dei comportamenti in zona sismica delle strutture in cemento armato: analisi delle strutture non adeguate al sisma ed esame dei possibili provvedimenti di riabilitazione, studio delle strutture travi-pilastri, ma soprattutto dei pilastri che in caso di oscillazione sono i più deboli. Si possono in tal senso prevedere delle strutture in acciaio che collaborano con i carichi orizzontali (per esempio i controventi che collegano i due pilastri e diminuiscono le sollecitazioni).
- Studio del comportamento dei materiali in cemento armato e dei calcestruzzi. In questo caso il problema consiste nell’uso di differenti materiali e nella possibilità che essi possano presentare viscosità e danneggiamenti nel tempo (deformazioni).




I.L.O. "UETP Alma Mater" - Università di Bologna
Tel.: +39 051 2098138 / 2098137
Fax.: 051 2098129
Email: miretta.giacometti@unibo.it

Stampa questa pagina